Archive for luglio 2007

La stessa notizia, due approcci diversi…

luglio 16, 2007

BBC UK
Corriere della sera

Un’analisi approfondita contro un misero trafiletto. Mentre la Repubblica si posiziona a metà strada, scopiazzando a destra e a manca. Almeno stavolta non pubblica bufale colossali come spesso avviene da un po’ di tempo a questa parte…(grazie all’ottimo attivissimo per non lasciarsi mai sfuggire bufale e strafalcioni).

ZZZZZ

luglio 15, 2007

Zanzara

Onomatopeici esseri e ripugnanti
ronzanti meteore nelle notti insonni
sfuggenti e inafferabili nemiche

Stupide o astute
imprevedibili amanti
di sangue umano ed acque stagnanti

Di molestia maestre, di virtù prive
femmine da schiacciare
con il palmo e con il dorso

Prove viventi di un dio che non c’è
o se c’è è malvagio
o stupido o inetto

ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ
ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ

Fede il leccaculo

luglio 11, 2007

Chi legge abitualmente il blog di Beppe Grillo conosce certamente Piero Ricca. Ammirate le domande che pone a gente come Andreotti, Sgarbi, Berlusconi, Fassino, Violante, D’alema e infine Emilio Fede semplicemente digitando “piero ricca” su you tube. Chiamarlo “contestatore” sarebbe un’offesa. Sembrerebbe una macchietta, un personaggio folcloristico. Invece è solo un cittadino che ha il coraggio di gridare la verità in faccia ai potenti, agli arroganti che pesano su quest’italia. Per me è un grande. L’ultimo incontro con Emilio Fede gli è costato la censura del blog da parte della guardia di finanza. Una vergogna. Perchè il blog di Ricca è stato censurato mentre il telegiornale abusivo di Fede continua a censurare?

Il video di come sono andati realmente i fatti starà su you tube ancora per poco. Chi non vorrebbe dire a Emilio Fede queste cose? Dopo aver visto il video, mi sono sentito un po’ meglio, più leggero. Voi?

Per un uso corretto del vostro nuovo iPhone

luglio 11, 2007

Dopo le scene di delirio viste nei giorni per il lancio negli USA del nuovo, costosissimo, blasonatissimo telefonino tuttofare della apple, la iMania ha contagiato il blog IlColpoDiCulo (o LoScioperoFortunato, a seconda dei punti di vista) e vi proponiamo un video molto dettagliato per un uso corretto del nuovo gingillo che potrà essere vostro solo nel 2008. E mi raccomando, attenti al fumo negli occhi…

Un anno fa…

luglio 9, 2007

Un anno fa la nazionale italiana vinse i Mondiali di calcio, così oggi tutti tentano di propinarci medaglie, souvenir, ricchi premi e cotillon a tema. E anche noi di TheLuckyStrike non vogliamo essere da meno…
Non sono un tifoso, ma mi piace il calcio: amo il gesto al tempo stesso atletico e poetico del dribbling o della scivolata, dello scatto portentoso, della parata plastica. E, perché no, anche la crudeltà dei calci di rigore, l’astuzia del fallo tattico e del gol di mano…odio la deriva televisiva, gli sponsor onnipresenti, i calciatori che parlano a vanvera senza avere cultura e (spesso) nemmeno intelligenza, i discorsi da bar e quelli che confondono calcio e politica. Odio quelli che “Siam pronti alla morte, l’Italia chiamò” (prima della partita), ma non siam pronti a pagare le tasse, visti i livelli sconcertanti di evasione fiscale
Tornando alla nazionale, tempo fa ho trovato questo video che riassume al meglio tutte le sensazioni che provai mentre Fabio Grosso si apprestava a segnare il rigore decisivo. Vale la pena di rivederlo (soprattutto il primo minuto e mezzo, ricordi vividi anche per quelli della mia generazione – quelli, per intenderci, che il Mundial dell’82 l’hanno vissuto da neonati o da neoconcepiti 😀 ). Ma bando alle ciance, eccovi il video:

Candidato Pallido

luglio 9, 2007

veltroni.jpeg

Veltroni si è espresso in maniera ferma e decisa sul referendum. Una presa di posizione senza dubbi ed incertezze:

Lo sostengo anche se non firmo

Niente da fare. Nonostante le speranze di avere dei leader forti, carismatici insomma “con le palle”…Ci risiamo. Ecco di nuovo frasi strane, affermazioni a metà, idee ambigue. Affermazioni che la gente non capisce…che non capisco neanch’io. Veltroni sei d’accordo col referendum o no? Ritieni che la legge elettorale attualmente in vigore sia uno scandalo o noooo? Allora perchè non firmi? Ma Walter chiarisce immediatamente:

Io sono candidato alla guida di un partito che ha parte importante di questa maggioranza e nel quale ci sono opinione diverse delle quali non posso non tener conto

Veltroni ma che cazzo dici? Tu sei un candidato? Benissimo. Allora esponi le tue idee e contenuti in maniera chiara…Facci vedere di che pasta sei fatto…Facci vedere il tuo programma…Facci vedere che hai le palleee…Facci vedere…E poi se ci vai bene…Forse…Ti votiamo! Ma perchè parli già come se fossi il leader? Perchè ti metti già a rappresentare il partito? Sei ancora candidato…Quale migliore occasione della “firma” per esporre la tua posizione sul referendum? Questo modo di fare, oltre ad essere “da smidollato”, è polticamente sciocco.

Oppure ci stai dicendo altro, ovvero che cerchi il maggior consenso possibile? E che per farlo non ti puoi esporre troppo su questo argomento? Perchè se è così, caro Veltroni, puoi benissimo toglierti dalle palle già da ora…Che di politici vuoti e calcolatori ce ne sono fin troppi.

Noi abbiamo bisogno di un nuovo Berlinguer, non di un nuovo Mastella!

Dialoghi suburbani

luglio 7, 2007

cesso.jpg

Il blog non è una chat

Davide scrive:
visita http://www.theluckystrike.wordpress.com
Gianni scrive:
e ke è?

Davide scrive:
un blog che abbiamo appena aperto io e dom
io vado goditi il dialogo iniziale
ciaoo
Gianni scrive:
e io come faccio a parlare?

Davide scrive:

Paura dei ladri?

Davide scrive:
ou se vuoi togli titolivio11 dal nome
…Sai…L’indirizzo in internet
#1 Domenico@TitoLivio11 scrive:
vabbè chi se ne frega
se vengono a casa non trovano niente

Davide scrive:
solo la birra
#1 Domenico@TitoLivio11 scrive:
infatti

Davide scrive:
se vengono tardi neanche quella
#1 Domenico@TitoLivio11 scrive:
peraltro dovrebbero indovinare il piano e la porta
con il rischio di trovarsi in casa della vecchiaccia che abita di fronte

E’ meglio picchiarsi che giocare al poker online

Davide scrive:
mongello che fai?
TheLastAngel scrive:
nulla gioco a poker on line

Davide scrive:
non ti stai picchiando davanti allo specchio?
TheLastAngel scrive:
mè fammi giocare nn dire cazzate

Davide scrive:
smetti di fare cose sceme
e vai subito a picchiarti davanti allo specchio

Post dal PoliMi e pippe vaticane

luglio 6, 2007

Logo Poli
Oggi una giornata da dimenticare: mi sveglio presto per studiare, ma non studio. Avrei un esame alle 9 del mattino, ma l’esame viene rimandato a lunedì prossimo (il che non è necessariamente una brutta notizia, visto che non ho studiato). In più trovo una bella multa da 36 euri sulla macchina che mi è stata prestata, per averla parcheggiata in “località vietata per pulizia della strada”. Cosa volete di più dalla vita?
Tornando in topic, ho trovato questo interessantissimo articolo su “Liceità della masturbazione nel prelievo del seme”, una trascrizione dell’intervento sull’argomento della dottoressa Claudia Navarini, docente presso la Facoltà di Bioetica dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. In pratica una rassegna dei metodi alternativi alla masturbazione, ritenuta immorale e dannosa per la società, per il prelievo di sperma a fini diagnostici. Si tratta di metodi costosissimi o impraticabili, ma la dottoressa rileva che non vengono usati per colpa “della mentalità fondamentalmente edonistica” della società odierna. La lettura di questo articolo ha ispirato un fiume copioso di moccoli e imprecazioni, rivolte a tutte le divinità e semidivinità conosciute e anche quelle a venire, e un auspicio particolare: la fine del cattolicesimo in italia, o, in alternativa, la fine dell’italia nel suo complesso.
Ah dimenticavo, visto che il giochino è stato censurato, vi segnalo un mirror per continuare a giocare all’avvincente “Operazione pretofilia”. Lo scopo del gioco è quello di aiutare dei preti pedofili a salvare la propria reputazione e la propria fedina penale, intimidendo i genitori delle giovani vittime e distraendo la polizia qualora sia chiamata da qualche testimone. In extremis è possibile salvare i sacerdoti con degli elicotteri e portarli al sicuro!
Per altri giochini in flash altrettanto divertenti fatevi un giro su molleindustria.
Per oggi ho esaurito la mia dose di cazzate, ci aggiorniamo. Ciao

Il blog che non c’era

luglio 5, 2007

billybobshadowtmwwt.jpg

Oggi Sveglia coatta alle 8:02 (rumori in casa). Dopo la colazione, fatta con tutta calma, e il telegiornale (raiuno, quello nazional popolare se no non c’è gusto) mi ricordo dell’esistenza del blog. Alle 8:45 mi ritrovo davanti al pc a scrivere il primo vero post di LuckyStrike.

Scegliere un titolo non è cosa facile. Poi mi viene in mente il film dei fratelli Coen, L’uomo che non c’era, visto di recente. Un capolavoro. E quindi il titolo diventa cosa fatta. Inizio a scrivere:

“Il blog è una cosa esaltante…” Ma poi l’effetto lassativo del caffè inizia a farsi sentire e non c’è blog che tenga. Alle 9:03 sono di nuovo davanti al computer cercando di ricordare perchè il blog è una cosa esaltante. Quindi inizio tutto di nuovo ma il resto lo sapete già.

Il fatto è che l’inizio è una cosa importante. Innanzitutto non bisogna lasciare che il blog languisca per più di qualche giorno fino al secondo post altrimenti rischia di diventare uno di quelli vegetativi, “lost in the net”.

Poi è importante scegliere l’argomento per dare l’impronta giusta al blog. Odio i blog-diario dove la gente scrive i cazzi propri in internet per giunta in maniera anonima. Che senso ha? Quindi ci tengo a precisare che scrivere che oggi sono andato al bagno alle 8:45 non è stato un manifesto letterario,ma solo un diversivo.

Scarto l’idea di un post politico.Troppo presto. Non voglio che LuckyStrike sembri uno di quei posti noiosi dove si parla solo di politica. Anche se per un post su Veltroni dal titolo “Coerenza. Iniziamo col piede sbagliato?” è mancato davvero poco.

Sto pensando ad un post sulle morti sul lavoro. In merito al carabiniere morto ieri, dal titolo “Esistono morti sul lavoro più uguali degli altri?” oppure “Perchè quando un carabiniere o un soldato in missione di guerra muore sul posto di lavoro c’è il commiato, il cordoglio mentre quando muore un operaio non dice un cazzo nessuno?” oppure ” Perchè accusano il ladro del furgone di omicidio volontario mentre al colletto bianco che dolosamente non ha fatto rispettare le norme di sicurezza gli fanno l’indulto?”

Però le notizie di cronaca mi stanno dando spunti interessanti. Una ragazza in preda all’ansia va dal medico. Lui la visita e le prescrive di praticare sesso due volte la settimana,non di più. Sembra una barzelletta ma è tutto vero. Chissà se prima o dopo i pasti!

Mi sto dilungando troppo. L’avevo detto al dom. Post brevi e ironici!

Per oggi nessuna delle due cose!

La nascita di LuckyStrike

luglio 3, 2007

lucky_strike.jpg

Sono dialoghi come questo che ti spingono a creare un blog…

#1 Domenico@TitoLivio11 scrive:
io sono per le pippe secondo le esigenze del pippaiolo
se il pippaiolo gradisce il gruppo, che gruppo sia
ovviamente mi sembra una cosa più adolescenziale che altro
cioè a 40 anni a farsi le pippe di gruppo me pare un po’ squallido

Davide scrive:
ahahaha
mi sto facendo un sacco di risate
così mi tiro su il morale
che sto giù
#1 Domenico@TitoLivio11 scrive:
ho cambiato sigarette
ora fumo le lucky strike

Davide scrive:
e che sono?
#1 Domenico@TitoLivio11 scrive:
sai perché si chiamano lucky strike?
perché un giorno, durante uno sciopero si è incendiata la fabbrica
e l’incendio ha fatto si che il tabacco si tostasse
creando un sapore molto particolare
e ora continuano a farle
certo non credo che incendino fabbriche tutte le volte

Davide scrive:
forte