Archive for the ‘animali’ Category

Satira vera su spinoza.it

aprile 15, 2009

Finalmente un sito di satira vera, politicamente scorretta come piace a noi…spinoza.it, con le sue concise stoccate, un po’ pasquinate un po’ epigrammi di Marziale, non dovrebbe mancare tra i vostri siti preferiti o nel vostro aggregatore di feed. A proposito, consiglio questa estensione per firefox, che sostituisce in toto i vari feedreader: NewsFox.
Visto che siamo in tema di satira, tanto per mettere un po’ di carne al fuoco su questo blog assolutamente incostante, ho ripescato un vecchio video che avevo realizzato qualche tempo fa a proposito di quella gran donna della Alessandra Mussolini…
Vodpod videos no longer available.
Se questi sono i valori cristiani, mi converto al cristianesimo seduta stante 🙂

La battaglia di Kruger

giugno 2, 2008

Grazie al mio amico crucco Felix, che mi ha inviato il link, ho scoperto il video più bello della rete. Lui l’ha definito “a cruel, a wonderful, a different movie of life in the wilderness”. Non saprei trovare parole migliori:

A volte la natura ha davvero dell’incredibile…Questo video è un piccolo trattato sulla logica del branco, sull’unione dei più deboli che fa la forza, sulla strategia del “divide et impera” (attuata impeccabilmente dai bufali), e sull’immancabile “fattore c”, posseduto in quantità dal piccolo bufalo, che ha finito per essere salvato dalle grinfie di un coccodrillo…grazie ai suoi aspiranti carnefici leoni!

“Religione = Scaramanzia”

febbraio 27, 2008

Tatangelo

A sostenerlo è, tra le righe, Anna Tatangelo, a proposito della sua partecipazione al festival di Sanremo: «In effetti sono un po’ emozionata. E sono anche molto scaramantica. Prima di entrare in scena mi farò un bel segno della croce. E in tasca mi porterò di sicuro una piccola foto di Padre Pio, lui è il mio vero protettore».
Padre Pio il suo protettore? Avrei giurato di averla vista l’altra sera qui su Viale Umbria, ma di Padre Pio nemmeno l’ombra. Deve trattarsi di un nome d’arte, oppure non era lei l’altra sera…

Tortura e ipocrisia

novembre 9, 2007

(avviso i lettori e le numerose ammiratrici del blog che si tratta di un video molto crudo e violento)

Il video mostra la procedura con cui vengono ricavate le pellicce naturali. Questi animali vengono storditi a bastonate (non vengono uccisi subito per non danneggiare la pellliccia), spellati vivi e lasciati agonizzare. Una tortura incredibile. Una violenza inaccettabile. Il sacrificio di animali per la produzione di pellicce di abbigliamento o accessori vari è una cosa indecente. Lo è ancora di più di fronte a queste atrocità, che negano all’animale anche una morte rapida e indolorosa (cosa che mi risulta avvenga invece nei macelli per la produzione di carne).

Chi compra prodotti di pelliccieria o prodotti di pellame raro spesso si nasconde dietro il fatto che gli animali vengono uccisi anche per la produzione di carne. Ipocrisia. L’uomo uccide animali da 100.000 anni per la sua sopravvivenza. Mangiare è un bisogno primario. Sfoggiare una pelliccia di visone o una borsa di pelle di coccodrillo è un’atrocità!